31 ottobre scadenza domande dimissioni personale della scuola

Il 31 ottobre è la scadenza per le domande di dimissione del personale docente, educativo e ATA

Con notevole anticipo rispetto ai tempi solitamente adottati, venerdì 1° ottobre il Ministero dell’Istruzione ha emanato il decreto e la circolare operativa sulle cessazioni dal servizio del personale scolastico a partire dal 1° settembre 2022, contenenti, soprattutto, il termine per la presentazione delle domande di dimissione.

31 ottobre 2021
Scadenza domande per docenti, amministrativi, educatori, personale tecnico e ausiliario

Il termine finale per la presentazione, da parte del personale docente, educativo, amministrativo, tecnico e ausiliario della scuola impiegato a tempo indeterminato, delle domande di dimissioni dal servizio è stato per quest’anno fissato al 31 ottobre 2021. 

28 febbraio 2022
Scadenza domande per dirigenti scolastici

Il termine per la presentazione della domanda di dimissioni dal servizio dei?dirigenti scolastici?è fissato invece al?28 febbraio 2022.

Anche per quest’anno viene confermata la possibilità di azionare congiuntamente dimissioni per pensione anticipata ordinaria e per Quota 100, ottenendo, in subordine, la possibilità di cessare comunque dal servizio per raggiungimento del diritto a Quota 100, a seguito di un eventuale mancato accertamento dei requisiti “ordinari”.

Invio della domanda di dimissione

Le domande di cessazione dal servizio e le revoche delle stesse devono essere presentate con le seguenti modalità:

  • I Dirigenti Scolastici e il personale docente, educativo ed ATA di ruolo devono utilizzare in via esclusiva la procedura web POLIS “istanze on line” disponibile sul sito internet del Ministero dell’Istruzione;
  • Al personale in servizio all’estero è consentito presentare l’istanza all’ufficio territorialmente competente in modalità cartacea o via PEC;
  • Il personale delle province di Trento, Bolzano ed Aosta è tenuto a presentare le domande direttamente alla sede scolastica di servizio/titolarità, che è a sua volta tenuta ad inoltrarle ai competenti Uffici territoriali.
  • Anche per le domande di trattenimento in servizio finalizzato a raggiungere il minimo contributivo è prevista la possibilità di duplice modalità di inoltro cartaceo o via PEC.

E la domanda di pensione?

Il termine del 31 ottobre 2021, per il personale docente, educativo, amministrativo, tecnico e ausiliario della scuola impiegato a tempo indeterminato, riguarda soltanto le domande di cessazione dal servizio e non quelle di pensione. Per poter ottenere la pensione occorre quindi presentare apposita domanda telematica all’INPS, non essendo sufficiente il solo invio delle dimissioni dal portale “POLIS-istanze online”.